Cesare Prandelli punta tutto sull'esperienza. Almeno là davanti.

Nella gara che può valere un'intera stagione, quella di domani contro il Cagliari, il tecnico del Genoa sembra volersi affidare ad un reparto d'attacco composto da Pandev e Lapadula. Il macedone e l'italo-peruviano sembrano in vantaggio sui due giovani colleghi Sanabria e Koaume, apparsi visibilmente appannati nelle ultime uscite, come dimostra la lunga astinenza sottorete partita da entrambi. L'ex Betis non esulta da tre mesi esatti, visto che la sua ultima rete risale al 17 febbraio, giorno della vittoria in rimonta per 2-1 sulla Lazio. Ancora più indietro, di altri 20 giorni, bisogna invece andare per trovare il nome sul tabellino della punta ivoriana, a secco dallo scorso 28 gennaio.

Un calo di rendimento vertiginoso che favorisce l'ascesa al posto da titolare per i due vecchietti dell'attacco rossoblù.