6
Da almeno un anno abbondante si vocifera dello sbarco di Bruno Amione al Genoa. 

Seguendo lo stesso tracciato percorso prima di lui da Cristian Romero, il giovane difensore argentino sarebbe in procinto di lasciare il Belgrano per tingere il proprio futuro di rossoblù. Nonostante i ripetuti aggiornamenti che nel corso di questi mesi sono rimbalzati dal Sudamerica riferendo di un'intesa sempre ad un passo dall'essere raggiunta ma in definitiva mai del tutto concretizzatasi, ora la situazione sembra farsi più nebulosa. 

Ad aggiungere incerta alla trattativa ci ha pensato un paio di giorni fa il vicepresidente del Belgrano, Claudio Villella, nel corso di un'intervista a Radio Suquia ripresa dal portale Buoncalcioatutti.it: “Per Bruno Amione - ha dichiarato il numero 2 del club argentino - non c’è una data di uscita, la trattativa si è raffreddata“. 

Le parole di Villella arrivano a pochi giorni dalla diffusione dei rumors circa il possibile inserimento del Lione nella trattativa tra il giocatore e il Genoa. Secondo il dirigente, tuttavia, non è assolutamente da escludere l'ipotesi che Amione possa restare in forza a Los Piratas fino al termine della stagione: “Il 31 gennaio chiude il mercato dei trasferimenti in Europa e Amione può darsi che parta, può darsi che non parta“.