5
Con lo sbarco a Genova di Gianluca Lapadula, il quesito in casa rossoblù è ora quello di capire che fine farà Giovanni Simeone.

Per settimane al centro di molte voci di mercato, un paio di giorni fa il centravanti argentino sembrava essere stato tolto dall'elenco dei giocatori in uscita, in attesa che la proprietà del Grifone passi ufficialmente di mano.

Ora però, l'acquisto dell'ex attaccante Milan sembra indicare chiaramente che il futuro del Cholito sarà lontano dalla Lanterna. La convivenza tra Lapadula e Simeone sembra impensabile, a meno che Ivan Juric non decida di modificare il suo classico 3-4-3. Cosa, peraltro, già provata con pessimi risultati lo scorso inverno, quando il tecnico croato provò a schierare il Genoa con il doppio centravanti, affiancando Pinilla a Simeone. I risultati furono deludenti e convinsero Juric a tornare sui propri passi. Difficile quindi che ora l'allenatore dalmata possa rinnovare quell'opzione.

A questo punto l'ipotesi più probabile è che l'argentino posso essere ceduto. D'altronde le pretendenti non li mancano. A cominciare dalla Fiorentina che nelle scorse settimane aveva avanzato un'allettante offerta da 20 milioni di euro più bonus. Occhio però anche al Torino che osserva da vicino l'evolversi della situazione, soprattutto qualora Andrea Belotti dovesse salutare i granata.