Commenta per primo
Tra le tra le varie mosse di assestamento che il Genoa metterà a segno da qui al prossimo 3 settembre, giorno di chiusura del calciomercato, c'è anche l'esigenza di trovare un sesto difensore centrale per completare il pacchetto arretrato.

La partenza di Zukanovic avvenuta un paio di settimane fa ha infatti lasciato un vuoto nella rosa rossoblù che costringe i dirigenti liguri a rintracciare un giocatore che accetti di fare da comprimario al tridente titolare.

Inizialmente la scelta sembrava essere caduta su Slobodan Rajkovic, svincolato dal Palermo. Ma nonostante la soluzione a costo zero il serbo non sembra convincere a pieno dal punto di vista tecnico.

È così tornata da attualità una vecchia pista, quella che conduce al mancino lombardo Edoardo Goldaniga. Tornato al Sassuolo dopo la stagione in prestito al Frosinone, l'ex Perugia già un paio di stagioni fa sembrava destinato al Grifone ma poi non se ne fece nulla. Ora il suo sbarco a Pegli appare invece sempre più plausibile. Per far sì che ciò avvenga bisognerà però trovare la formula giusta con i neroverdi disposti a cedere il ragazzo solo a titolo definitivo e non temporaneamente come invece vorrebbe il Grifone.