Commenta per primo

Un acuto di Maxi Lopez decide il derby Genoa-Sampdoria, posticipo che chiude il programma della 22esima giornata di campionato in Serie A, la terza nel girone di ritorno. Inizialmente in programma domenica all'ora di pranzo, il derby della Lanterna è stato posticipato a lunedì sera in seguito alla protesta degli ultrà. Rispetto alla gara d'andata vinta per 3-0 dai rossoblù, sono cambiati entrambi gli allenatori: Gasperini è tornato sulla panchina del Genoa al posto di Liverani, mentre Mihajlovic ha sostituito Delio Rossi su quella blucerchiata. I padroni di casa devono fare a meno degli infortunati Kucka e Gamberini, mentre per cercare di ridurre il distacco da 5 a 2 punti in classifica dai cugini la Sampdoria lancia subito al centro dell'attacco Maxi Lopez.

PRIMO TEMPO - Proprio l'attaccante argentino, appena tornato dal Catania, sblocca il risultato al 24' dopo un bello scambio di prima con Eder. Sul finire del primo tempo lo stesso Maxi Lopez si rende protagonista di un episodio dubbio nella propria area, con un tocco di braccio che fa gridare al rigore i genoani, ma l'arbitro lascia correre e poco dopo annulla giustamente un gol ad Antonelli per fuorigioco. Le squadre vanno così al riposo sul risultato parziale di 0-1. 

SECONDO TEMPO - A inizio ripresa Gasperini prova a dare la scossa con l'ingresso del greco Fetfatzidis per De Maio. Poi viene annullato un altro gol al Genoa per un netto fuorigioco di Konate, che subito dopo lascia il posto a Sculli, appena tornato dalla Lazio. Mihajlovic risponde inserendo Obiang, il nuovo acquisto Sestu e Renan per Soriano, Eder e Krsticic. Nel finale Gasperini rischia il tutto per tutto gettando nella mischia un altro attaccante (Calaiò) al posto di un difensore (Marchese)

CLICCA QUI PER VEDERE RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE A