4
Nella lunga intervista concessa da Gianluca Scamacca a Sport Week c'è stato spazio anche per parlare della sua avventura al Grifone: “Quest’anno voglio salvare il Genoa, lasciare un segno, anche se non è detto che vada via" ha affermato il giovane centravanti di proprietà del Sassuolo e cercatissimo dalle grandi, lasciando in quale modo aperta la remota possibilità di una sua permanenza in rossoblù. 

Scamacca si è inoltre soffermato sul suo rapporto con l'attuale tecnico: "Quando a dicembre Ballardini è arrivato abbiamo cambiato sistema di allenamenti e di gioco. Ho faticato un po’ ad adattarmi. Adesso, se guardo me stesso in campo, mi accorgo di giocare in maniera diversa rispetto al passato ed è merito dell’allenatore. Sto più dentro alla partita, mi muovo meglio. Il mister mi chiede di correre avanti e indietro, di aiutare la squadra. Sento che sto crescendo come uomo e come giocatore”.