Commenta per primo
È stata una delle note più liete delle ultime settimane in casa Genoa. Il passaggio del grifone dallo schieramento con tre punte al 3-5-2 non ha soltanto fruttato quattro punti nelle ultime due trasferte ma anche favorito la rinascita di Aleandro Rosi, rivelatosi una pedina fondamentale per mantenere gli equilibri tattici nel nuovo modulo di Juric.

Dopo tanto correre su e giù per la fascia destra adesso però l'esterno romano sarà costretto a fermarsi almeno per un paio di gare a causa di un guaio fisico. A relegarlo in infermeria non sarà l'ormai celeberrima gomitata subita domenica a San Siro dal milanista Bonucci, ma un affaticamento muscolare al ginocchio.

Un guaio di non gravissima entità che tuttavia costerà a Rosi la partita di stasera contro il Napoli e che ne mette in serio dubbio la presenza anche domenica prossima nella trasferta di Ferrara contro la Spal.

Una notizia non certo positiva per Juric, che dopo aver a lungo insistito con Lazovic, ottenendo risultati altalenanti, sembrava aver finalmente trovato proprio nell'ex romanista l'uomo ideale per la sua corsia di destra. Per sostituirlo questa sera il tecnico croato non ricorrerà all'ala serba ma con ogni probabilità darà fiducia a Davide Biraschi