Commenta per primo
Brutta tegola in prospettiva per il Genoa.

Leonardo Morosini, uno dei giocatori più promettenti di proprietà del Grifone tra quelli mandati in prestito, vede la sua stagione seriamente a rischio.

Al centrocampista veneto, girato temporaneamente all'Avellino in Serie B per giocare con continuità, è stata infatti riscontrata la rottura del legamento crociato del ginocchio. Un infortunio grave, che lo terrà lontano dai campi per almeno sei mesi.

Arrivato a Genova dal Brescia nello scorso mercato di gennaio con l'etichetta di miglior giovane della cadetteria, Morosini ha faticato a ritagliarsi uno spazio nell'undici di Ivan Juric. Da qui la decisione, maturata in accordo con la società rossoblù, di tornare nuovamente in Serie B, questa volta in Irpinia, per proseguire nel suo percorso di crescita. E l'avventura con la maglia dei Lupi era iniziata davvero nel modo migliore per il 22enne padovano, divenuto presto un pilastro del collettivo campano ed autore di tre reti in altrettante giornate. Un'ascesa interrotta bruscamente lo scorso 30 settembre nella gara interna contro l'Empoli. Le impressioni negative intuite subito dopo la sua uscita dal campo, avvenuta dopo appena un quarto d'ora di gioco, sono state confermate nei giorni scorsi dallo staff medico del Genoa, evidenziando una rottura del legamento.

Domani mattina Morosini verrà sottoposto ad operazione chirurgica presso la clinica romana di Villa Stuart. Nel migliore dei casi potrà tornare in campo solamente a primavera inoltrata. Resta ora da capire se lo farà ancora con la maglia dell'Avellino o se nel frattempo il Genoa vorrà decidere di riportarlo a Pegli per seguirne più da vicino l'iter riabilitativo.