Commenta per primo
L'allenatore del Genoa Thiago Motta ha parlato ai microfoni di Rai Sport dopo la vittoria in Coppa Italia contro l'Ascoli:



"Abbiamo dominato la gara, abbiamo creato anche le occasioni da gol, in due ripartenze abbiamo preso due reti. Siamo agli ottavi, non è facile, sono contento. Dobbiamo essere più bravi ad aggredire gli spazi, creare pericolo, entrare in area e fare gol. Voci sul mio futuro? Beh, contano i risultati, lo so. Io ce la sto mettendo tutta. I ragazzi stanno lavorando, lucidi nelle fasi chiave della gara. Facendo un buon gioco, palla a terra, cercando di creare le occasioni da gioco, possiamo vincere. Ci vuole però cattiveria, intensità. Futuro? Non ci penso, penso solo a domani al prossimo allenamento, al massimo penso alla gara di Lecce. La mia panchina a rischio? Beh, non posso pensare a questo, non dipende da me. Lo vedremo in futuro cosa accadrà. Pandev? Persona positiva, calciatore straordinario. Conto molto su di lui. Schone? Non devo dare segnali a nessuno".