6
Entrando in campo all'81' di Sassuolo-Genoa, Eddie Salcedo Mora è diventato il sesto giocatore più giovane di sempre a giocare in Serie A. Un primato ragguardevole per un ragazzo che non ha ancora compiuto 16 anni. L'ennesima conferma dell'ottimo lavoro da sempre svolto dal settore giovanile dei rossoblù.

L'ultimo gioiellino della cantera genoana ha raccontato le proprie sensazioni nel post partita del Mapei Stadium ai microfoni di Premium Sport: "Esordire è stata un'emozione unica - ha detto l'italocolombiano - Tanti ragazzi vorrebbero essere al mio posto. Sono andato vicino a fare gol, peccato.  Mister Juric mi ha incoraggiato molto e spero che questo sia solo l'inizio"

Divenuto improvvisamente famoso un paio di mesi fa, quando assieme al coetaneo e compagno di squadra Pietro Pellegri sembrava ad un passo dall'Inter per una cifra astronomica, Salcedo si è lasciato scappare anche un breve commento sul suo avvenire al Genoa: "Io e Pellegri coppia del futuro? Speriamo".

Dopo la mancata chiusura della trattativa con l'Inter, sia Pellegri che Salcedo sono tornati al centro di molteplici voci di mercato. Su due classe 2001 sono infatti attivi tutti i grandi club di A, Juve e Milan in testa, ma anche diverse squadre straniere come il Monaco, sempre molto attenta al mercato dei giovani talenti.

Almeno per questa stagione, tuttavia, i terribili millennials continueranno a difendere i colori della società che li ha forgiati.