Commenta per primo

Marino per il suo esordio a Marassi ritrova Palacio da affiancare a Gilardino, e getta nella mischia il neo arrivato Biondini vicino a Veloso. Le due squadre devono far fronte a tante defezioni in difesa. Il Genoa schiera Rossi centrale e Constant terzino, Guidolin sceglie Ferronetti ed Ekstrand, mentre Di Natale fa coppia con l'applaudito ex Floro Flores in attacco. Ritmo infernale fin da subito, l'Udinese gioca un calcio bellissimo ma il Genoa non si tira indietro mettendo in campo cuore, corsa e ripartenze ficcanti. Le occasioni fioccano: all'8' Gilardino si fa ipnotizzare da Handanovic, due minuti più tardi il numero uno friulano è super sulla botta a colpo sicuro di Merkel. Al 12' Frey imita il diretto avversario con un riflesso felino sul destro ravvicinato di Floro Flores imbeccato da una magia di Di Natale. Il calcio d’angolo successivo è fatale per il Genoa: Armero mette dentro e Ferronetti di testa infila Frey. La risposta del Grifone arriva al 19' ancora con Gilardino, che da terra piazza la zampata ma Handanovic non si fa sorprendere. Nella seconda parte di tempo il ritmo inevitabilmente scende e l'Udinese controlla un Genoa un po' troppo lento nell'impostare il gioco. Dopo il meritato riposo le due squadre danno vita ad uno spettacolo esaltante. Il Grifone parte a testa bassa e in un minuto ribalta la situazione. E' il 49' quando Granqvist approfitta della sbavatura di Handanovic e segna il tap-in; sessanta secondi dopo Jankovic con un destro al volo fa esplodere Marassi mettendo dentro il 2-1. La sfida però non si ferma qui: l'Udinese risente del doppio colpo ma crea due ottime occasioni con Floro Flores, che prima spara su Frey e poi alza sopra la traversa di testa. Al 70' il Genoa prova a mettere in ghiaccio la sfida, con Gilardino che pesca alla grande Palacio: l'argentino stoppa e tira infilando la porta ospite. Le emozioni non finiscono qui, al 75' l'arbitro Doveri prende un clamoroso abbaglio e fischia rigore ed espulsione a Marco Rossi per intervento su Di Natale, ma il capitano rossoblù interviene nettamente sulla palla. Di Natale segna dagli undici metri e regala un altro quarto d'ora di passione a tutto il 'Ferraris'. L'Udinese ci crede fino alla fine ma si arrende a super Frey, che all'85' stoppa a mano aperta il destro pericolosissimo di Pinzi. Il Genoa ritrova punti e spirito combattivo, per l'Udinese una sconfitta che non intacca classifica e morale. Dopo uno spettacolo del genere viene proprio da dire che nessuno oggi è uscito perdente da Marassi, al di là del risultato.

GENOA

L'attaccante del Genoa, Bosko Jankovic: 'Grandissima gara, abbiamo vinto contro la squadra che gioca il miglior calcio d'Italia. Con questo carattere e questa voglia possiamo vincere contro tutti, rispetto a Cagliari è cambiato tutto, ora possiamo puntare in alto. Questa vittoria ci regala grandi stimoli per il futuro. Adesso dobbiamo parlare del rinnovo del contratto, se non troveremo l'accordo andrò via, per ora ho una sola offerta dalla Stella Rossa'.

UDINESE

Il difensore dell'Udinese, Joel Ekstrand: 'Oggi è andata proprio male, non so cosa sia successo ma nel secondo tempo loro ci hanno sorpreso. Il 3-1 è colpa mia, volevo toccarla verso il centro per anticipare Palacio ma non ci sono riuscito, ho sbagliato. Oggi abbiamo avuto anche un po' di sfortuna perché abbiamo creato tanto, ma il calcio è cosi, sinceramente però non so se sia un'occasione gettata al vento'.