38
Dopo il caos provocato negli ultimi giorni dai post social del difensore della Juve Merih Demiral, e dai fantasisti di Roma e Milan, Cengiz Under e Hakan Calhanoglu tocca questa volta a un altro bianconero, il tedesco Emre Can entrare nell'occhio del ciclone insieme al compagno di nazionale tedesca Ilkay Gundogan per un like galeotto ad un post che mostrava i giocatori della Turchia esultare al termine della gara vinta contro l'Albania.

Un like messo e poi tolto
alla foto postata da Cenk Tosun della nazionale turca negli spogliatoi e inevitabilmente legata all'operazione militare lanciata dallo stato turco in Siria. Un messaggio non preso bene soprattutto in Germania dove i due nazionali con chiare origini turche si sono immediatamente scusati.

Prima il centrocampista del Manchester City ha spiegato a Kicker di aver rimosso il like perché: "Ho notato che è stato considerato un gesto politico". Poi il mediano della Juventus ha ribadito sempre a Kicker che aveva messo il like senza: "prestare attenzione al contenuto del post". Nel frattempo però in Germania è scoppiato il caos.