11

 
Ragazzi promettenti e in rampa di lancio, i campioni delle nuove generazioni sono pronti a prendersi la Serie A e non solo: viaggio alla scoperta delle giovani promesse del campionato italiano, un appuntamento settimanale per conoscere meglio i futuri padroni del calcio.


Un motore inesauribile sulla fascia per Gasperini. Timothy Castagne è una delle rivelazioni nella stagione dell'Atalanta: partito come alternativa ad Hateboer sulla corsia destra, il classe '95 ha cambiato fascia andando gradualmente a soffiare a Gosens il posto da titolare a sinistra. Destro di piede ma abile col mancino, è stato accostato a Spinazzola per la completezza del suo repertorio: efficace nei contrasti (62% vinti), preciso nei passaggi (83% riusciti, tre assist in Serie A e cinque complessivi) e vivo in zona gol, con due reti messe a segno in questo campionato (più una in Coppa Italia).








Numeri importanti che hanno inevitabilmente attirato le sirene di mercato: contratto in scadenza nel 2020 e valutazione da 10 milioni di euro, ma l'Atalanta avrebbe la possibilità di estendere fino al 2021, portando i costi quasi a raddoppiare. E una squadra ha già iniziato a farsi avanti per Castagne: il Milan, non soddisfatto di Laxalt e Strinic e alla ricerca di un nuovo esterno difensivo, meglio se duttile come l'ex Genk per coprire entrambe le fasce. Castagne convince: i rossoneri hanno già effettuato i primi sondaggi, se il rendimento sarà confermato allora la pista potrà scaldarsi in estate.




SEGUI LE 'GILLETTE GIOVANI PROMESSE' SU GILLETTE_ITALIA