31

Quella contro il Siviglia di Champions League sarà una notte che Olivier Giroud si ricorderà per sempre . Quello che per tutti, probabilmente anche per Franck Lampard e per il suo Chelsea è un attaccante di scorta si toglie lo sfizio, nella gara in cui è schierato da titolare, di segnare non uno, bensì 4 gol mandando un messaggio chiaro a tutti i suoi estimatori, ma anche ai suoi detrattori. Lui che nelle ultime settimane è tornato al centro di numerosi rumors di mercato. 

POKER DA RECORD - Giroud è il primo giocatore a segnare un poker in una singola partita di Champions League dai tempi in cui ci riuscì Cristiano Ronaldo, non uno qualunque, nella sfida vinta dal suo Real Madrid contro il Malmo nel December del 2015. Un record siglato con un gol uno più bello dell'altro, da centravanti vero, di testa, di piede in scavetto nello stretto e perfino su rigore.

NON È UN VICE - Un messaggio chiaro e forte arrivato a Lampard, al Chelsea, ma anche al mercato perché sì, il contratto del bomber francese resta in scadenza a fine stagione e la possibilità di un addio a gennaio sempre più concreta. In Italia Inter e Juventus son i club maggiormente interessati per il ruolo di vice-Lukaku e di vice-Morata. Un ruolo da "quarta punta", che però Giroud ha dimostrato stasera di non meritarsi. Merita una chance per giocare da titolare, da centravanti vero quale ancora una volta ha dimostrato di essere.