Raggiunto dai nostri taccuini per avere aggiornamenti circa la presunta trattativa che potrebbe portare Cristiano Giuntoli al Milan, l'Avv. Mattia Grassani, indicato come il facilitatore dell’operazione, così risponde: "Ho appreso, ma non ho letto direttamente, che un sito internet, probabilmente rimasto isolato, questa mattina, alle ore 09.38, ha diffuso una non-notizia del genere perché di ciò si tratta. Non merita ulteriore commento, se non che sia stata, forse, una polpetta avvelenata costruita da soggetti più o meno interessati ad alzare un polverone sulla vicenda. Basti pensare che non ho mai fornito, nel corso della mia trentennale attività, a nessuna delle società da me assistite, alcun parere o consiglio di natura tecnica o relativamente al tesseramento di direttori, atleti o sportivi professionisti, ambiti e temi che sono distanti anni luce dalle mie competenze.

Tantomeno, venendo al caso di specie, ho mai ricevuto incarichi o richieste da parte di AC Milan circa un presunto avvicendamento nel ruolo di Direttore Sportivo della predetta società. Mai ho parlato con i dirigenti del club rossonero - che non hanno certamente bisogno, in questi ambiti, del contributo dell’esponente - del Sig. Cristiano Giuntoli, non avendone io, peraltro, alcun titolo. Da quando Giuntoli è arrivato a Napoli, ovvero 3 anni or sono, e sino ai giorni nostri, non ho mai conferito con lui, considerata la diversità dei ruoli ricoperti.
A fronte di bufale come questa oltre che per tutelare la mia onorabilità e professionalità, prima di diffondere certe non-notizie, sarebbe auspicabile che gli organi di informazione svolgessero tutte le doverose e opportune verifiche, magari consultando i diretti interessati".