11
Una condizione disarmante quella dello stadio Flaminio, che sprigiona tristezza soprattutto nei cuori di quei grandi calciatori che, alla fine degli Anni Ottanta, erano protagonisti su quel campo. Da Orsi fino a Bergodi, da Piscedda a Manfredonia, fino ad arrivare a Gregucci: “Fa tristezza il Flaminio – dichiarano al Corriere dello Sport – in queste condizioni. E’ li che abbiamo coronato i nostri sogni e vederlo così non può che rammaricarci. E’ una sconfitta per tutti: la città, a politica e i cittadini”. Un grido unanime per una richiesta semplice: salviamo il Flaminio!