Commenta per primo

MONTE CARLO - Questo è davvero un mercoledì da leoni per chi ama il calcio e si ritrova nel Principato di Monaco a contare le stelle.

Pelè, Franco Baresi, Eric Cantona e Lothar Matthaeus lasciano la loro impronta sulla Champions Promenade di Monte Carlo con la benedizione del Principe Alberto. Alle 19, la proclamazione ufficiale del vincitore del Golden Foot 2012. Sul web hanno votato in oltre 250 mila, scegliendo nella rosa composta da Puyol, Casillas, Ibrahimovic, Seedorf, Pirlo, Raul, Kakà, Bufon, Drogba e Xavi.

 

Il Golden Foot è il Pallone d'Oro dei tifosi, celebra la sua decima edizione e basta guardare l'espressione felice stampata sul volto di Antonio Caliendo per rendersi conto di quanto grande sia il suo orgoglio, di italiano e di appassionato del gioco più bello del mondo.

Caliendo, l'uomo che ha inventato il mestiere di procuratore,  dieci anni fa aveva fatto un sogno: rendere omaggio ai Grandi del Pallone, invitandoli a lasciare le loro orme a Monte Carlo in quella che è diventata la Passeggiata delle Stelle. Il sogno è diventato realtà e, grazie a Internet,  ha assunto dimensioni planetarie. Basta dare un'occhiata alla composizione della giuria dei giornalisti che premia le Leggende e a quella popolare che premia il Migliore di ogni anno per rendersi conto della portata gigantesca di questo riconoscimento. Risulta che susciti una crescente, malcelata invidia alla corte di Blatter e della sua organizzazione: buon segno.

L'Italia è rappresentata da www.calciomercato.com, il primo sito di calciomercato del nostro Paese che ha appena festeggiato il record storico di utenti (quasi 4 milioni al mese) e  pagine viste (41 milioni al mese).  Con cm.com c'è il Guerin Sportivo diretto da Matteo Marani, storica testata della stampa sportiva tricolore: un partner di prestigio assoluto che onora il nostro sito. Poi ci sono A Bola (Portogallo), Ajansspor.com  (Turchia), Awene Sport (Iraq), championat.com (Russia), Diez (Honduras), Doha Stadium Plus (Qatar), Ekipa (Slovenia), El Bocon, (Perù), El Geddaf (Algeria), Elf Voetbal (Olanda), Espn Classic (Usa), Espnsoccernet.com (Inghilterra),  Estad al Doha (Qatar), Fanatik (Turchia), Footbal (Ucrasina), Football 365 (Armenia), Football.fr (Francia), Football.ua (Ucraina), 4-4-2 (Inghilterra),  Futbol Dunyasi (Azerbaigian), Goal News (Cipro), Le Buteur (Algria), Makendoski Sport (Macedoni), Marca Brazil (Brasile), Mediotiempo.com (Messico), Nemzeti Sport (Ungari), Olè (Argentina), Panorama Sport (Albania), Pilka Nozna (Polonia), Politiken (Danimarca), ProSport (Romania), Quebec Soccer (Canada), Radio Montecarlo (Monaco), Sport (Slovacchia), Soccer (Sudan), Spot Centar (Bosnia-Erzegovina), Sport 360 (Emirati Arabi Uniti), SportDay (Grecia), Sportfino.kz (Kazakhistan), Sportske Novosti (Croazia), Sportskeeda.com (India), Sportski Zurnal (Serbia), Star's Soccer Daily (Thailandia), Superkoora.com (Egitto), Titan Sports (Cina), Topskor (Indonesia), Total Football (Russia), Triunfon (Cile), Vavel.com (Spagna) e World Soccer Digest (Giappone).

Con la cocciutaggine e il coraggio che l'hanno portato spesso a precorrere i tempi,  Caliendo ha abbattuto i confini della passione tifoidea, si è messo in testa un'idea vincente e l'ha realizzata, coinvolgendo centinaia di migliaia di amanti del calcio ai quattro angoli del globo.

La presenza di Pelè è il fiore all'occhiello di un Evento che onora chi l'organizza e onora il nostro Paese così come un motivo di grande orgoglio è la premiazione di Franco Baresi, autentico mito del calcio mondiale. Cantona e Matthaeus chiudono il superpoker. Complimenti, Caliendo.

Xavier Jacobelli