77
Pep Guardiola non sarà il successore di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus. A ribadirlo con forza è proprio l'allenatore del Manchester City, che nella conferenza stampa di presentazione della finale di FA Cup contro il Watford, è stato nuovamente interrogato sul proprio futuro: "Quante volte devo dirlo? Non andrò a lavorare a Torino, non andrò in Italia. Sono soddisfatto di lavorare con questa società, con queste persone. Oggi mi sento così, poi nel calcio le cose possono cambiare. La prossima stagione potrebbe non andare bene come questa, ma io sarò ancora il tecnico del Manchester City".