25
Intervistato da Sky Sport 24, il centrocampista dell'Inter Fredy Guarin ha parlato soprattutto del suo futuro in nerazzurro dopo il mancato passaggio alla Juventus a gennaio: "Dopo quello che è successo, ho dovuto lavorare ancora di più perché i tifosi si aspettavano di più. Anche io ho pensato di dover dare di più, la squadra ha bisogno di me e io voglio farla vincere, dare tutto per l'Inter e per i tifosi che hanno sempre creduto in me. Devo dare una risposta, e la sto dando piano piano".

Quanto ti ha fortificato quel momento?
"Tantissimo, mi ha fatto imparare tanto come uomo e come calciatore. Ho conosciuto tante persone, è stata una bella esperienza della quale approfittare per il futuro. Ora sono tranquillo e felice, il mister sa cosa posso dare e sono tranquillo e posso dare sempre di più".

Rapporto con il presidente?
"Lui sapeva il giocatore che ero. Abbiamo parlato del rinnovo, tra poco lo faremo".

Su Hernanes: "C'era bisogno di lui. In campo stiamo facendo bene, pensiamo di migliorare partita dopo partita, con lui dalla nostra parte".

Sul match con la Roma: "Pensiamo ad un solo verbo: vincere".

Infine una promessa: "Io voglio dimostrare di essere un giocatore da Inter. Adesso sono pronto anche a firmare a vita per i nerazzurri, non ci penso due volte"