48
Tra il re Lewandowski e gli inseguitori Salah e Benzema, c'è il nome che non ti aspetti. Guardando la classifica marcatori della Champions League di questa stagione, alle spalle del centravanti del Bayern Monaco e con solo una rete in meno di lui, si trova Sebastien Haller, autore di ben 11 gol (in otto presenze) con la maglia dell'Ajax. Un rendimento che ha fatto dell'ex attaccante del West Ham la vera rivelazione di questa Champions e che, nonostante l'eliminazione dei Lancieri, resterà comunque nella memoria di tutti gli appassionati di calcio.

L'IDEA AJAX - Che il centravanti ivoriano avesse qualità, non è una sorpresa. Basti pensare che, quasi tre anni fa, il West Ham decise di spendere 50 milioni di euro per strapparlo all'Eintracht Francoforte. In Germania Seb aveva fatto benissimo, in Inghilterra non è invece riuscito ad adattarsi e a rendere secondo le aspettative. Un anno e mezzo dopo, l'Ajax ha deciso di puntare sul talento del classe '94, che ora sta ripagando l'investimento di oltre 22 milioni fatto nel gennaio 2021.
INTER TRA VOCI E REALTÀ - Il super 2021/22 di Haller, che ha segnato 33 gol in 35 presenze tra tutte le competizioni, lo ha fatto finire anche al centro del mercato. Tante le squadre che lo stanno seguendo, con un accostamento nelle ultime settimane anche all'Inter. I nerazzurri sono alla ricerca di almeno un attaccante per il futuro e quindi valutano il mercato per individuare il profilo giusto, le caratteristiche di Haller farebbero comodo alla squadra di Simone Inzaghi ma a oggi non ci sono stati contatti diretti tra i due club. Anzi, nelle idee del club al primo posto nella lista di gradimento c'è un profilo come quello di Gianluca Scamacca, giovane e italiano. Nel mercato, però, mai dire mai. Soprattutto quando si parla di un uomo da quasi un gol a partita.