9
Martin Petras, membro dell’entourage del centrocampista ex Napoli attualmente al Dalian Yifang Marek Hamsik, ha parlato ai microfoni di CalcioNapoli24 Live. Ecco quanto dichiarato: "I cicli iniziano e finiscono, speriamo che le altre si avvicinino alla qualità della Juventus. Il Napoli ha perso un giocatore molto importante, nessuno si sarebbe aspettato in maniera così incisiva. Andava tutto troppo liscio. Non l’ho detto quando è andato via. Si sono liberati abbastanza facilmente di lui, ma lo spogliatoio azzurro ha perso tanto, anche in termini di qualità. Non è un caso, prima o poi doveva succedere. Adesso ha iniziato un nuovo percorso, bisogna superare anche questo. Era il momento giusto per Hamsik di dire addio al Napoli? Le occasioni vengono e Marek l’ha valutata l’occasione giusta. Siamo contenti per la decisione che abbiamo preso, forse non sarebbe più potuta capitare una occasione così. Mentre il Napoli l’ha lasciato andare via velocemente. Mi aspettavo più problemi da parte loro, perché nella fase cruciale della stagione avrebbero potuto fare qualche problema in più, soprattutto da parte della società. Ancelotti è stato umano, ha capito la situazione e aveva capito che era arrivato il momento di cambiare. Mi aspettavo un po' più di durezza, ma c'è grande rispetto verso il Napoli da parte mia e da parte di Hamsik. Segue sempre la Serie A ed il Napoli, si sente sempre con i suoi ex compagni. Ormai è un tifoso del Napoli, gli dispiace per il ko con l’Arsenal. In estate non c'è stata l'occasione che si è presentata a gennaio. Anche perché il mercato vero e proprio in Cina c'è a gennaio. Marek tornerà a Napoli per salutare i tifosi al San Paolo. Non c'è ancora la data, verso agosto-settembre ci sarà il saluto vero e proprio. Non ci sono ancora dettagli a riguardo. Probabilmente non verrà a giocare, ma sarà lì solo a salutare"