30
Il portiere dell'Inter, Samir Handanovic ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria nell'anticipo di campionato con l'Empoli. 
 
Centrato il quarto posto, come definire questo obiettivo? 
"Ho già detto l’altra settimana che il nostro obiettivo era il terzo posto. Poi, siamo quarti e siamo dove meritiamo di stare. La classifica è veritiera e si va avanti". 

Il problema della seconda parte della stagione è stata la gestione del finale delle partite e anche oggi avete sofferto; ti sei dato una spiegazione? 
"No, non lo so, è una domanda abbastanza difficile, perché penso che non dipenda sempre e solo da un lato, dipende un po’ da tutto. Io devo pensare da portiere, devo pensare a come migliorarmi. Già è difficile il mio ruolo e quelli che stanno su, l’allenatore, tutti, devono pensare ad altre cose. Io posso solo rispondere per quel che mi riguarda". 

Quanto ti pensa non giocare la prossima Champions League? 
"Pesa come ogni anno, tanto. Quello è il mio obiettivo e rimane il mio obiettivo". 

Ti può far fare valutazioni diverse a fine stagione? 
"Non lo so, vediamo. Nel calcio non si può mai sapere".