21
L'ex attaccante inglese del Milan, Mark Hateley ha dichiarato in un'intervista al Corriere della Sera: "Il rigore su Sterling in Inghilterra-Danimarca? Se l'arbitro non avesse fischiato, credo che nessuno l'avrebbe controllato al Var. Ma poiché l'ha assegnato perché dal suo angolo visuale ha visto un tocco molto-molto-molto leggero, allora credo che il Var abbia voluto salvare la sua scelta per togliergli pressione". 

"Negli ultimi dieci anni il calcio italiano è cambiato drasticamente e si segna molto di più. La Nazionale sa difendersi, ma pensa prima di tutto a come fare gol. È la strada che sta prendendo da anni il football, l'Italia l'ha seguita e per questo è in finale". 

"Mancini ha completamente cambiato il modo in cui la gente guarda al calcio italiano. Non ha perso l’aggressività e la solidità, perché Bonucci e Chiellini sanno come si difende bene e per Kane e Sterling sarà l’esame di laurea. Ma il resto della squadra pensa ad attaccare".
"Chiesa ha un potenziale incredibile e sull’altra fascia l’energia che sprigionava Spinazzola era fantastica. Una perdita tremenda per l’Italia".
"Credo che l’Italia abbia dovuto affrontare partite più difficili e possa essere mentalmente e fisicamente più stanca. E in questo l’Inghilterra forse ha una carta in più. La panchina può fare la differenza, l’abbiamo visto con la Danimarca: è una questione di equilibri, che durante la partita cambiano, ma la formazione finale era quasi più forte di quella titolare. Southgate ha a disposizione giocatori potenti, creativi, coraggiosi, che possono cambiare faccia alla finale". 

"Avevo solo una preoccupazione: Pickford, il portiere. Perché ha sempre avuto cali di concentrazioni o era troppo esuberante. Ma sta giocando bene e davanti ha una gran difesa: deve stare tranquillo". 
"Donnarumma ha 22 anni, ci rendiamo conto? È fantastico, ha un grande futuro e un passato notevole. Quando sei giovane perdi la prospettiva giusta e cerchi di guadagnare sempre di più. Ma quello che ha fatto col Milan non può venire cancellato dal passaggio al PSG".