298
11.02 - Salta la prima panchina in Serie A. Con una breve nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, l'Hellas Verona comunica l'esonero dopo appena tre partite dell'allenatore Eusebio Di Francesco e dei componenti del suo staff: "Hellas Verona FC comunica di aver sollevato Eusebio Di Francesco dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. Il Club gialloblù ringrazia mister Di Francesco e il suo staff, nelle persone di Francesco Tomei, Stefano Romano, Giancarlo Marini e Franco Giammartino, per l’attività sin qui svolta".


9.45 - Dopo appena tre giornate, un'altra panchina di Serie A è fortissimamente in bilico ed è destinata a cambiare padrone: dopo il Cagliari, che appare sempre più orientato a dare in benservito a Leonardo Semplici per fare posto ad uno tra Claudio Ranieri e la new entry Diego Lopez, anche l'Hellas Verona medita decisioni drastiche ed imminenti. Il ko di Bologna avrebbe convinto il patron gialloblù Maurizio Setti a separarsi da Eusebio Di Francesco, con cui aveva sottoscritto un contratto fino a giugno 2023.
Gli zero punti raccolti in questo avvio di stagione hanno lasciato il segno, al netto delle prestazioni offerte dall'Hellas dall'esordio contro il Sassuolo sino ad oggi. Fino a ieri sera, il tecnico abruzzese si definiva estremamente soddisfatto del comportamento dei suoi giocatori nonostante la classifica deficitaria. Setti ha però fatto delle valutazioni diverse e uno dei nomi da tenere maggiormente in considerazione in queste ore è quello dell'ex allenatore di Chievo e Cagliari Rolando Maran. Da non scartare nemmeno quello di Igor Tudor, reduce dall'esperienza alla Juventus al fianco di Pirlo ma già tecnico dell'Udinese.