Commenta per primo
Purtroppo nelle ultime ore Tudor è stato trovato positivo al COVID-19 e per questo si è dovuto allontanare dal campo in questa settimana di allenamento. Nulla di grave, lui sta bene e si dovrebbe negativizzare presto, almeno questa è la speranza. Intanto la squadra sta continuando a seguire la propria preparazione in vista del match contro l'Empoli di lunedì. Una sfida che avrà significati molteplici per una squadra che è finita sotto gli occhi e i riflettori di tutta Italia per la sua incredibile cavalcata e per tutto ciò che sta dimostrando, soprattutto contro le grandi.

Domenica contro il Napoli è arrivato infatti un altro punto d'oro, in una gara giocata praticamente ad armi pari, dove a tratti i gialloblù sono riusciti a surclassare il gioco dei padroni di casa, mettendoli in grande difficoltà e sfiorando addirittura il vantaggio. Dopo questa partita l'asticella si è inevitabilmente alzata e le aspettative si fanno sempre più alte. Ciò che era solamente utopia o semplicemente un sogno da non pronunciare nemmeno, si sta piano piano facendo concreto sulle labbra dei tifosi e degli addetti ai lavori gialloblù: l'Europa. La scaramanzia è sempre dietro l'angolo, certamente, ma parlando solo di calcio giocato, finalmente si può dire che questa squadra ha attualmente le capacità e i numeri per lottare insieme alle pretendenti di un posto in Europa League. Ci sono certamente squadre sulla carta tecnicamente più attrezzate, questo non lo si mette in dubbio, ma ciò che contraddistingue questi ragazzi è la grinta e la voglia di giocare uniti davvero in ogni partita, che siano le grandi, che siano le piccole. 
Il test di maturità sarà però proprio quest'ultimo: dimostrare continuità di risultato e prestazione soprattutto con le dirette avversarie. Se da una parte è relativamente facile esaltarsi contro i club più blasonati, ecco che quella stessa concentrazione può venire a mancare proprio nelle partite decisive. La gara di lunedì contro l'Empoli è una di quelle, dove l'Hellas dovrà essere brava a non abbassare la guardia, sia perché i toscani stanno dimostrando di saper pungere chiunque, sia perché, come detto, la sazietà dopo tanti risultati positivi può portare a cali di concentrazione. L'esame di maturità sarà proprio lunedì e lunedì vedremo se questa squadra può davvero ambire a quel salto di qualità tanto atteso. 

Sarà l'unica occasione? Questo no, perché di bivi in una stagione possono essercene tanti, questo lo si sa. Se bisogna cambiare marcia e finalmente ingranare la quinta però, bisogna farlo presto, anzi, il più presto possibile. Quindi testa all'Empoli per sognare in grande e per diventare grande,