L'ufficialità non è ancora arrivata, ma ormai sembra essersi definita in maniera chiara la soluzione che già da qualche settimana era nell'aria: Fabio Grosso sarà il nuovo allenatore del Verona. Dopo il fallito assalto alla Serie A sulla panchina del Bari, il club pugliese ha deciso di liberarlo per puntare su un altro allenatore. Il Verona di Setti, da diverse settimane alla finestra, non si è fatto scappare l'occasione. Per Grosso si profila un contratto biennale con opzione per il rinnovo. Insieme a lui, il club gialloblù ha deciso di promuovere al ruolo di direttore sportivo l'attuale capo degli osservatori Tony D'Amico. 

I due si conoscono molto bene avendo militato in squadra assieme con la maglia del Chieti nei primi anni 2000. Ad indicare e "promuovere" Grosso come nuovo allenatore dell'Hellas sarebbe stato Fabio Gatti, suo ex compagno di squadra al Perugia e attuale collaboratore di Sean Sogliano proprio al Bari. 

Si verrà a comporre così l'inedita accoppiata Grosso/D'Amico, il binomio chiamato a sostituire quello formato da Pecchia e Fusco, con il compito dichiarato di riportare al più presto il Verona di nuovo in Serie A. Una scelta fortemente voluta dal presidente Setti, ma apertamente osteggiata da gran parte della tifoseria gialloblù, preoccupata soprattutto dalla "promozione" di D'Amico, uomo parecchio legato proprio a Filippo Fusco. Una scelta di continuità che, al netto dei risultati ottenuti nell'ultima stagione, molti tifosi avrebbero voluto evitare.

Insomma, dopo settimane di assoluto silenzio, finalmente qualcosa comincia a muoversi in casa Verona. L'ufficialità di Grosso dovrebbe arrivare in settimana, subito dopo che il Bari annuncerà di averlo liberato (per quest'operazione il Verona è disposto a pagare il club pugliese, anche se si tratterà di una cifra di molto inferiore ai 2 milioni paventati in un primo momento). Per D'Amico invece non sono ancora state chiarite in modo definito le tempistiche di insediamento. Sicuramente anche per lui l'ufficialità dovrebbe essere data in tempi piuttosto stretti. Il calciomercato si sta già muovendo in maniera frenetica e i gialloblù hanno la necessità di allestire una nuova formazione praticamente partendo da zero.

Con Grosso e D'Amico il Verona ha collocato i primi tasselli della nuova stagione, ora andrà completato al meglio tutto il resto del puzzle.