4
"In questo mondo di eroi, nessuno vuole essere Robin", così canta Cesare Cremonini. E ha ragione, si fa fatica a mettersi in leggera disparte, al fianco della star, coperto dalla sua ombra. Eppure, nello sport, dove per natura si tende a primeggiare, è pieno di Robin. Che magari non lo vogliono essere eh... ma lo sono diventati. E l'esempio più grande ce lo sta raccontando The Last Dance, il documentario sull'ultimo anno di Michael Jordan ai Bulls, in esclusiva su Netflix. Sì, perché al fianco di MJ c'è Scottie Pippen: underrated, sottovalutato, sotto pagato. Eppure fondamentale. Il miglior secondo violino della storia, lo dice lo stesso Jordan: " Se dici Michael Jordan, devi aggiungerci Scottie Pippen". 

Partendo da qui, dal miglior compagno che His Airness abbia mai avuto, la classifica di Calciomercato.com di questa settimana è dedicata ai secondi violini perfetti, grandissimi giocatori che si sono messi a servizio della stella assoluta. Non comprendiamo Gregari, con la G rigorosamente maiuscola, quindi non troverete Furino, Gattuso, Matteoli, giocatori dal cuore immenso, dal fiato infinito e da una generosità instancabile. Ma star, quasi a pari livello. A volte anche superiori. Che però, per il bene di tutti, si sono messe al servizio di qualcosa di più grande. 

Neymar spalla di Messi. Arrivato dal Brasile, il fuoriclasse brasiliano è diventato subito utile per il Barcellona e, ovviamente, per la Pulga. Grande rapporto anche fuori dal campo, il Robin dei due, Neymar, ha provato a brillare di luce propria a Parigi. Ma senza Batman, al momento, ha fallito. E la voglia di tornare dal suo 'capo' è tanta...