35
Ecco la formazione dei migliori undici dell’ottava giornata con i voti dei nostri inviati sui dieci campi di Serie A: Franco per Crotone-Lazio, Salis per Spezia-Atalanta, Balice per Juventus-Cagliari, Nathan per Fiorentina-Benevento, Righelli per Verona-Sassuolo, Guarro per Inter-Torino, Balzani per Roma-Parma, Montaldo per Sampdoria-Bologna, Santarossa per Udinese-Genoa, Annunziata e Longo per Napoli-Milan.

PROVEDEL (Spezia) 8
Il punto che lo Spezia conquista contro l’Atalanta è in buona parte suo. E’ decisivo su Gosens, Lammers e Pasalic.

GOSENS (Atalanta) 7
In un’Atalanta che non entusiasma è uno dei pochi a giocare ad alti livelli contro lo Spezia. Gli viene annullato un gol ed entra in molte azioni pericolose.

KJAER (Milan) 7,5
A Napoli gioca 90 minuti sul suo elevato standard nonostante un guaio muscolare. E’ l’Ibrahimovic della difesa rossonera.

ERLIC (Spezia) 7,5
Sfida un gigante come Zapata ma riesce a frenarlo in ogni circostanza. E’ uno dei punti di forza di Italiano.

HERNANDEZ (Milan) 7,5
Un treno che fa paura quando accelera ma ancora di più quando rallenta, perché è in quel momento che alza la testa e vede il gioco come fosse un regista: la pennellata del cross per l’1-0 di Ibrahimovic è da grande giocatore.

VILLAR (Roma) 7
E’ la sorpresa di questa giornata. A 22 anni prende in mano il gioco della Roma e la conduce a una bellissima vittoria.

ARTHUR (Juventus) 6,5
Dà un impulso continuo alla manovra della Juve. Non è un regista vero e proprio, ma cerca di adattarsi a quel compito.
DE PAUL (Udinese) 7,5
Con tutto il rispetto per i friulani, è un giocatore da grande squadra. Stavolta piazza anche la rete della vittoria sul Genoa.

MKHITARYAN (Roma) 8
Continua a segnare a raffica, dopo la tripletta col Genoa ecco la doppietta col Parma. Sta vivendo un momento straordinario.

IBRAHIMOVIC (Milan) 9
Mostruosamente inarrivabile. Come gli ha detto Totti, uno come lui può giocare fino a 50 anni. Smetterà di far gol solo quando smetterà di
giocare. La doppietta di Napoli è straordinaria.

LUKAKU (Inter) 8,5
Due gol anche per il belga e sono i gol di una strepitosa rimonta. In questo inizio di stagione, se ci mettiamo anche la nazionale, sono 14 reti totali.

ALLENATORE FONSECA (Roma) 7,5
Era in bilico prima dell’inizio del campionato, ora è l’allenatore che sta guidando la Roma verso livelli incredibili con un calcio d’attacco.



MEDIA-VOTO. Vediamo adesso i primi tre di ogni ruolo come media-voto dopo la terza giornata. Sono presi in considerazione i giocatori con almeno 4 presenze. Portieri: Provedel 6,6, Szczesny 6,5, Dragowski e Silvestri 6,44. Difensori: Kjaer 6,63, Romero 6,5, Chabot 6,42. Terzini: Spinazzola 6,79, Hakimi 6,5, Calabria 6,44. Centrocampisti: Villar 6,75, De Paul 6,63, Freuler 6,6. Attaccanti: Ibrahimovic 7,6, Ronaldo 7,3, Lukaku 6,92. Allenatori: De Zerbi 6,81, Fonseca 6,69, Pioli 6,58.