Commenta per primo

'In Italia ho avuto solo un problema: mi sono infortunato prima di arrivare alla Fiorentina, e per questo motivo ho avuto problemi di inserimento'. Riassume così la sua non esaltante esperienza in serie A il centrocampista Oleksandr Iakovenko, che ieri è stato presentato ufficialmente dal Malaga in conferenza stampa. 'Sono stato fermo un mese e non mi sono ripreso al 100%; il calcio italiano è molto difensivo, per un attaccante è difficile emergere, mentre quello spagnolo è più aperto - afferma l'ucraino -. Adesso sto bene e voglio giocare; il mio cartellino appartiene ancora alla Fiorentina ma non voglio ancora pensare al futuro. Ho parlato con Joaquin della possibilità di venire a Malaga, ed è stato lui a motivarmi, a convincermi che stavo facendo la scelta giusta'.