2
L'allarme arriva dalla Germania: non è solo il virus a preoccupare il calcio, il rischio di infortuni dopo il lockdown è cresciuto a dismisura. Lo studio condotto dal dottor Joel Mason, ricercatore australiano dell'Istituto di scienze dello sport dell'Università di Jena, sulle prime giornate post Covid-19 della Bundesliga conferma i timori: il rischio di infortuni è aumentato del 266%, con 65 giocatori fermi ai box dopo due giornate (in media più di tre a squadra). Un campanello per il calcio tedesco ma non solo, perché a fare i conti con i problemi da ripresa dopo due mesi di inattività sono i calciatori di tutti i campionati: dai frequenti infortuni di natura muscolare a quelli di natura traumatica, i casi già registrati sono diversi, e alcuni di questi sono nomi eccellenti.





IBRAHIMOVIC - Ultimo in ordine cronologico ad aggiungersi all'elenco: gli esami hanno escluso problemi al tendine d'Achille, 'solo' lesione al soleo del polpaccio per lo svedese che starà comunque ai box per qualche settimana.

Continua nella nostra gallery per scoprire gli altri infortunati eccellenti della ripresa.