Panchina in vista per Mauro Icardi. Il bomber argentino segna (10 gol in campionato sui 29 dell'Inter, 4 reti in Europa League e una in Coppa Italia), ma non partecipa alla manovra di gioco della squadra. 

ALTERNATIVE - Secondo la Gazzetta dello Sport, per dare la scossa adesso Mancini vuole un attacco più mobile e domenica contro il Sassuolo punta su uno tra Palacio e Podolski come prima punta centrale nel 4-2-3-1. In difesa Ranocchia è in dubbio, mentre si riaccende la speranza di recuperare Campagnaro

NODO FIRMA - C'è da lavorare pure nella trattativa per il rinnovo del contratto a Icardi dal 2018 al 2019 con tanto di adeguamento dell'ingaggio. Si spera nella fumata bianca entro la fine di febbraio, ma la sensazione è che poi le strade possano separarsi nella prossima estate, anche per far tornare i conti sul bilancio.