203
I contratti sono firmati, depositati, addirittura ufficializzati. Mauro Icardi è del PSG, non è più legato in alcun modo all'Inter e le voci sulla Juventus torneranno. Perché diventa naturale: il ds bianconero Fabio Paratici lo insegue da anni e lo conosce a memoria, come conosce ogni singolo membro dell'entourage di Mauro. Averlo libero dall'Inter è un'occasione, pur esistendo quella clausola rescissoria che prevede un rincaro di 15 milioni in caso di trasferimento a club italiani. Una clausola su cui c'è da aggiungere un dettaglio: sarà valida per un anno, fino al prossimo maggio 2021 quando potrà ripartire ogni tipo di assalto senza prezzi in aumento, dunque non ci sarà da aspettare la fine del contratto di Icardi.
Ascolta "Icardi subito alla Juve? Cosa gli ha già detto Leonardo e quando scade davvero la clausola voluta dall'Inter" su Spreaker.
LA SCELTA DI LEO - Ma al di là dei 15 milioni da versare, in questi giorni in cui si è entrati nel vivo delle trattative per completare tutto tra club, Leonardo ci ha tenuto a chiarire ad Icardi personalmente che il PSG lo acquista per tenerlo. Non è un caso che il rinnovo di Edinson Cavani sia stato totalmente archiviato: a Parigi vogliono puntare sull'argentino anche per la stagione 2020/2021 da protagonista, non c'è alcuna intenzione di aprire un tavolo di trattativa per cederlo in questo momento. La Juventus è già stata informata e per questo sta valutando altri attaccanti, non ha tempo da perdere e si farà trovare pronta su altre operazioni dovesse andar via Higuain. Icardi è un tavolo sempre aperto, gradimento totale. Ma soltanto quando e se da Parigi arrivasse il segnale, magari tra un anno senza clausole...