26
L'hanno seguito, torneranno a farlo. Gli scout rossoneri hanno messo nel mirino Vinko Soldo, classe 1998 in forza alla Dinamo Zagabria, considerato uno dei migliori talenti emergenti del calcio croato. Difensore centrale molto forte fisicamente, in grado di giocare anche da terzino sinistro, è finito sul taccuino degli uomini mercato di via Aldo Rossi nel 2013, in occasione della Nike Premier Cup, vinta dalla Dinamo proprio in finale contro i rossoneri. Da quel momento il Milan non ha smesso di seguirlo, in patria e con le selezioni giovanili croate. Dopo l'Europeo under 17 dello scorso maggio, giocato in Bulgaria e vinto dalla Francia, il Milan ha valutato il suo acquisto, ma non è andato al di là di qualche timido contatto.

IL PREZZO SI ABBASSA - Il discorso è stato solo rimandato, Soldo piace molto e sarà l'osservato speciale tra qualche giorno, in Cile, dove la Croazia giocherà il Mondiale under 17 (girone tosto con i padroni di casa, la Nigeria e gli Stati Uniti). Su di lui ci sono anche Lazio e Tottenham, con il nuovo anno partirà l'assalto alla Dinamo Zagabria, al quale è legato fino a giugno 2016. Il club della capitale croata, che nel recente passato ha lanciato giocatori del calibro di Halilovic, Brozovic e Kovacic, è una bottega cara, ma a gennaio, a soli sei mesi della scadenza, non può permettersi di sparare alto. Soldo a prezzo di saldo si può, il Milan è in prima fila.