73
Arrivi a centrocampo, per un Milan sempre più italiano. Telefonate, messaggi whatsapp, sondaggi, qualcosa in queste settimane si sta muovendo. Il sogno della proprietà cinese è Marco Verratti, che nonostante il rinnovo del contratto fino al 2021 firmato lo scorso agosto potrebbe lasciare Parigi al termine della stagione. Con Emery il centrocampista pescarese non ha legato, i segnali che arrivano dalla Francia (e dal suo agente) lasciano intendere una rottura. Chi vuole il nazionale azzurro dovrà però fare i conti con Nasser Al Khelaifi e una proprietà, quella qatariota, che non ha problema di soldi e fatica ad accettare il concetto di vendere i suoi campioni. Tradotto: per strappare Verratti al Paris Saint-Germain servirà una trattativa in trincea e tanti, tanti, tanti soldi.

CARTA LAPADULA - Un altro profilo seguito dal Milan, con costi decisamente più contenuti, è rappresentato da Valerio Verre. Cresciuto nella Roma, centrocampista classe 1994 nel giro dell'Under 21, è di proprietà del Pescara, che in estate l'ha riscattato dall'Udinese investendo 4 milioni di euro. ll club diretto da Sebastiani, secondo quanto appreso da calciomercato.com, lo valuta circa 7 milioni, ed è disposto a valutare offerte fin da gennaio, con la promessa che Verre resti agli ordini di Oddo fino a giugno. Il Milan ci pensa e potrebbe decidere di mandare in prestito Lapadula in Abruzzo per agevolare l'affare.