141
Frenkie De Jong y la dramática necesidad de dinero. Il quotidiano catalano Sport racconta, in poche parole, la situazione del Barcellona, costretto a cedere il centrocampista olandese per fare cassa. Nonostante l'accordo multimilionario con Spotify la situazione debitoria resta complicata, per fare mercato il club catalano sarà costretto a fare delle scelte, anche molte dolorose e per certi versi inaspettate. Sulla lista dei partenti ci sono Lenglet, Umtiti e Depay, oltre a Luuk de Jong e Adama Traoré, che non verranno riscattati da Siviglia e Wolverhampton, ma l'ex Ajax è uno dei tre giocatori della rosa in grado di garantire un'entrata consistente per andare avanti, per finanziare la campagna acquisti estiva.

LA SITUAZIONE - Pedri e Ansu Fati, sono considerati intoccabili, de Jong no. Una posizione che ha spiazzato il diretto interessato, che a Barcellona sta bene e ha messo le radici tanto da comprare, recentemente, una nuova casa con la compagna  Mikky Kiemeney, Fosse per lui resterebbe ancora a lungo in blaugrana, almeno fino alla scadenza del contratto (estate 2026) ma la sua  volontà rischia di non essere determinante. Il Barcellona ha bisogno di soldi, cederlo per almeno 70 milioni di euro è necessario. Su de Jong ci sono da tempo la Juventus e soprattutto il Manchester United, che ha da poco scelto ten Hag, ex Ajax, come allenatore.