96
Il secondo acquisto più caro nella storia del Bayern Monaco è ufficiosamente sul mercato. A lungo in testa alla speciale classifica delle operazioni più onerose del club bavarese - prima dello sbarco di Lucas Hernandez - Corentin Tolisso sarà uno dei sacrificati illustri nella prossima estate per fare cassa e portare avanti un mercato all'insegna della rivoluzione. Arrivato dal Lione nell'estate 2017 con la responsabilità di dover dimostrare di essere un giocatore da 41,5 milioni di euro, il francese non ha ripagato completamente le aspettative, complice il grave infortunio al ginocchio occorso nel settembre 2018.

SOLO 6 PRESENZE - Dal 2017 ad oggi, Tolisso ha collezionato 63 presenze con la maglia del Bayern, con un bottino di 14 reti. Ma è in questa stagione che il suo rendimento è precipitato, soprattutto in campionato, visto che in Champions le cifre recitano 2 gol e 3 assist in 5 apparizioni. Con Kovac prima e Flick poi, sono soltanto 6 le presenze da titolare in Bundesliga, superato nelle gerarchie da Kimmich, Goretzka e Thiago Alcantara. Secondo quanto riporta la Bild, prima ancora che venga scelto il tecnico che dovrà guidare la squadra a partire da luglio, il giocatore con origini togolesi non viene considerato imprescindibile  nel progetto.
RITORNO DI FIAMMA - Alla base di questa decisione pesano anche i 7 milioni di euro netti a stagione percepiti da Tolisso, con un contratto in scadenza nel 2022. Una notizia quella che rimbalza dalla Germania che farà piacere alle estimatrici del classe '94 e che potrebbe risvegliare interessi apparentemente sopiti. Come quello della Juventus, che si informò concretamente sull'ex Lione senza però affondare realmente il colpo a causa delle richieste del presidente Aulas. I bianconeri ridisegneranno il centrocampo nella prossima estate e gli storici buoni rapporti col Bayern possono agevolare un ritorno di fiamma per Tolisso.