36
Rinato, dopo un anno difficile. Julian Weigl è tornato il giocatore apprezzato ai tempi del Borussia Dortmund quando i club di mezz'Europa avevano il suo nome sulla lista dei desideri. Merito di una stagione da protagonista, con 5 gol e 3 assist in 37 partite totali, che ha riacceso i riflettori su di lui. Il Benfica si frega le mani, il contratto in scadenza nel 2024 non lo obbliga a valutare il rinnovo o a cederlo in tempi brevi, ma secondo quanto scrive la Bild in estate è pronto ad ascoltare offerte, con base d'asta di 35 milioni. 

MILAN E ROMA - In queste settimane il suo profilo è stato proposto anche in Italia, a Roma e Milan. Nella capitale c'è un suo grande estimatore, Tiago Pinto, direttore sportivo giallorosso con un passato nelle Aquile di Lisbona, ma a riguardo Mourinho non si è ancora espresso. Il Milan, che lo aveva a lungo corteggiato ai tempi di Mirabelli direttore sportivo, per il momento non sembra destinato a valutare il suo arrivo: dopo aver bloccato e parcheggiato al Bordeaux Yacine Adli, che dal primo luglio sarà rossonero, ha puntato tutte le su fiche su Renato Sanches del Lille.