395
Il futuro di Sandro Tonali è in via di definizione. Settimana calda per il centrocampista classe 2000, che attende la fumata bianca nella trattativa tra il Milan e il Brescia per il riscatto e intanto viene convocato dalle Rondinelle per il ritiro che prenderà il via il 7 luglio a Darfo Boario. Una mossa da prassi visto che al momento, senza l'accordo tra le società, bisogna considerare Tonali nuovamente un giocatore del Brescia dal 1° luglio, ma a quanto risulta i rossoneri hanno già rassicurato il giocatore di essere pronti a chiudere nei prossimi giorni, se non nelle prossime ore.

ULTIMI DETTAGLI - Maldini e Massara stanno infatti limando con Cellino gli ultimi dettagli dell'affare. Lo sconto è arrivato, dai 15 milioni di euro più 10 di bonus pattuiti la scorsa estate per il diritto di riscatto (ai quali aggiungere i 10 già versati per il prestito) si è scesi a 10 milioni più una contropartita tecnica: il Brescia ha chiesto con insistenza l'attaccante classe 2002 Lorenzo Colombo, ma con ogni probabilità sarà il trequartista classe 2001 Giacomo Olzer a rientrare nella trattativa. Resta da definire se sarà inserito il cartellino di un altro giocatore della Primavera o se si ritoccherà lievemente la parte cash, ma i contorni dell'operazione sono ormai delineati e a questo punto l'ultimo passaggio è l'ok definitivo da parte della proprietà rossonera. Questione di giorni o anche solo di ore, il Milan vuole tenere Tonali e lavora per chiudere al più presto la trattativa con il Brescia.