49
Al Manchester City Milan Skriniar piace, e non poco. Pep Guardiola ha messo da tempo nel mirino il difensore dell’Inter, già in estate c’era stato un primo approccio per l’ex Sampdoria, ma i nerazzurri lo hanno ritenuto incedibile, a meno di un’offerta monstre che non è mai arrivata. La stima dei Citizens per lo slovacco non è cambiata, lo sottolineano in Inghilterra, ma l’operazione è sempre complicata. 

L'IDEA DELL'INTER - Antonio Conte si aspettava di più da Skrinair, ma è ritenuto comunque fondamentale per la prossima stagione, visto il quasi certo addio di Godin e il ritorno sulla destra nei tre centrali, la sua comfort zone. La situazione può sempre cambiare se dovesse arrivare un’offerta cash da 70 milioni di euro, ma vista la situazione è difficile pensare che il City possa presentarsi con tutti quei soldi alla porta dell’Inter. 

I FATTORI - L’esclusione dalle coppe e gli introiti che non arrivano con il calcio fermo sono due fattori che influenzeranno il mercato del City nel corso della prossima sessione. Lo dimostra il fatto che stanno cercando di inserire contropartite anche in altre operazioni di mercato (possibile scambio col Barça Semedo-Cancelo, per esempio), per investire il budget per colpi dal centrocampo in su. Per questo la strada per Skriniar si complica: piace ma, al momento, è difficile da percorrere.