Simone Inzaghi si riprende la Lazio grazie alla finale di Coppa Italia vinta, e ora può dettare le sue condizioni. Lotito gli ha lanciato segnali d'amore già al ristorante "Le due Lune", ma ora bisognerà parlare di contratto. Che scade nel 2020, e andrà fortemente rinforzato, anche lato economico. E potrebbero sorgere le prime frizioni, anche perché Inzaghi non ha gradito le critiche che gli sono piovute addosso. E che Lotito stesso non ha scansato a dovere.

FUTURO INZAGHI - Come riporta Il Messaggero, le discussioni con il presidente erano nate proprio sul piazzamento Champions: per Inzaghi, con le concorrenti rinforzate, servivano altri acquisti, mentre il presidente della Lazio è convinto di aver allestito una squadra in grado di arrivare quarta. Per questo ora Inzaghi vuole precise garanzie di mercato, altrimenti, con dolore, dovrà cercare altrove un progetto tecnico che gli piaccia: su di lui ci sono Atalanta, Fiorentina e Samp, il Milan è più defilato. Il rinnovato affetto di Lotito non basta: i contatti, smentiti, con Mihajlovic e De Zerbi parlano chiaro. Ora il futuro è nelle mani di Inzaghi.