Commenta per primo

Il presidente urla, la società smentisce attraverso un puntuale comunicato, ma il filo che collega Genova alla Georgia non è così trasparente e sottile come qualcuno si ostina a sostenere. Già, perché i primi contatti tra l'ex difensore rossoblù Kaladze e la proprietà del Grifone risalgono già al giugno scorso, subito dopo la fine del campionato. Nell'ambiente del calcio questa notizia circola con insistenza da tempo, segna che davvero sott'acqua qualcosa si è mosso o si sta muovendo. Addirittura c'è chi è pronto a giurare che sarebbe stato proprio Preziosi ad avere l'idea di chiedere aiuto al suo ex giocatore per avere un socio forte all'interno della società.

(Corriere Mercantile)