186
Un ritorno di fiamma. Il Torino è tornato sulle tracce di Rade Krunic, a gennaio ha in programma un nuovo tentativo. Dopo il flirt estivo, la squadra di Cairo è tornata a corteggiare il centrocampista classe 1993, per il quale il Milan considera offerte. L'imput è arrivato da Giampaolo, che ha avuto il bosniaco a Empoli e nel 2019 l'ha portato in rossonero, il suo profilo è una precisa richiesta dell'allenatore di Bellinzona, che vuole dei rinforzi per far fare il salto di qualità a un Toro che naviga in acque pericolose. 

CONDIZIONI - I due club, che qualche mese fa hanno messo in piedi l'affare Ricardo Rodriguez, torneranno a confrontarsi, per il Milan Krunic è cedibile, ma solo a determinate condizioni. In estate Maldini al Friburgo, il club più interessato, chiedeva 8 milioni di euro, la cifra ora potrebbe essere leggermente più bassa. Per lasciarlo partire non servirà solo trovare il prezzo giusto, l'attuale capolista della Serie A ha bisogno del sostituto, che possa aggiungersi nelle rotazioni a Bennacer, Kessie e Tonali. Soumaré del Lille è la prima scelta, ma occhio alle sorprese. Il Milan vuole ripartire da dove ha finito: lottare per i primi posti e provare a sorprendere fino alla fine.