89
Il Milan continua ad attendere la risposta definitiva di Zlatan Ibrahimovic all'offerta di 6 mesi di contratto a 2 milioni di euro, con opzione per la prossima stagione per altri 4 milioni. Il campione svedese, tuttora nel mirino del Napoli anche dopo l'esonero di Carlo Ancelotti e l'arrivo in panchina di Gennaro Gattuso, preferirebbe un'offerta definitiva di 18 mesi e un ingaggio superiore e nei prossimi giorni si pronuncerà in maniera chiara e precisa, dopo aver ascoltato anche il parere della propria famiglia. Dopo le due grandi stagioni in MLS con la maglia dei Los Angeles Galaxy, Ibra è pronto ad affrontare l'ultima avventura della sua carriera e i rossoneri si sentono ottimisti in virtù della convinzione di avere presentato al giocatore e a Raiola la migliore offerta possibile.

BOBAN CHIAMA LA JUVE - Paolo Maldini e Zvonimir Boban sperano di poter dare l'annuncio dell'accordo in concomitanza con le celebrazioni per i 120 anni del club, previsti per il prossimo fine settimana, ma non vogliono farsi cogliere impreparati nel caso in cui Ibrahimovic dovesse optare per un'altra soluzione. Secondo quanto riferisce Sky Sport, Boban ha avuto dei contatti nei giorni scorsi con la Juventus per sondare la situazione di Mario Mandzukic. Ai margini del gruppo per volere della società, che sperava di piazzarlo la scorsa estate e nelle passate settimane, il croato ha respinto l'ipotesi Dubai e al momento le sue richieste economiche non convincono appieno nemmeno il Manchester United. Mandzukic guadagna 6 milioni di euro fino a giugno 2021 e il Milan lo prende attualmente in considerazione solo come alternativa a Ibrahimovic. Spunta un nome nuovo per l'attacco rossonero a gennaio, ma il gigante di Malmoe resta in pole position.