86
Occasioni di mercato, che cambiano i piani. E' quello che è successo al Milan con Diogo Dalot, che in pochi giorni è passato da essere una possibilità a un trasferimento vero e proprio. Il terzino destro portoghese, classe 1999, diventerà domani un nuovo giocatore rossonero, un rinforzo che cambia le gerarchie lungo la corsia di destra. L'ex giocatore del Porto, per il quale Maldini stravede, è arrivato per fare il titolare, è considerato il rinforzo giusto per far fare al reparto il definitivo salto di qualità.

FIORENTINA - La scelta Dalot avrà delle conseguenze, anche sul mercato. L'arrivo dal Lione di Kalulu e la crescita di Calabria complicano i piani di Conti, che ha chiuso l'ultima stagione da titolare, che ora si ritrova sulla lista dei partenti. L'ex Atalanta, che sta recuperando dall'operazione al menisco di fine luglio, nei giorni scorsi è stato offerto alla Fiorentina, che valuta il suo profilo dopo il no del Verona per Faraoni, considerato la prima scelta per sostituire il partente Chiesa.

DECISIONE SOSPESA - Per il momento i Viola hanno preso tempo, penseranno all'esterno destro solo dopo che avranno risolto il problema attaccante, con Milik prima scelta. Conti vorrebbe restare al Milan, al quale è legato da un contratto in scadenza nel 2022, ma vuole giocare, vuole sentirsi protagonista, nell'anno che porta all'Europeo. Tutto è rimandato alle ultime ore di mercato: se resterà al Milan partirà in seconda fila.