166
Manuel Locatelli non è nella lista dei rinforzi su cui sta lavorando il Milan ad oggi. Nei giorni scorsi il centrocampista cresciuto in rossonero ha ringraziato ricordando i tempi a Milanello, con gratitudine e serietà; oggi ci pensa seriamente la Juventus, un'idea valida da mesi come per le prossime finestre di mercato. Eppure, il Milan non ha mai trattato un ritorno di Locatelli perché l'idea è stata di investire su Sandro Tonali come affare in quel ruolo, pur con caratteristiche non uguali.


Il Sassuolo sorride perché ha creduto tantissimo in Locatelli, oggi protagonista anche con la Nazionale e uno dei centrocampisti più interessanti dell'intera Serie A. L'operazione costò 10 milioni più altri 2 milioni di bonus, questo l'incasso del Milan senza recompra e la spesa del Sassuolo con il dottor Squinzi che all'epoca spinse per regalarsi Locatelli, di cui ha potuto godersi crescita e progressi iniziali. Oggi è una realtà della squadra di De Zerbi, non un obiettivo del Milan. E occhio a Paratici...