53
La cessione definitiva di Suso è una boccata d'aria importante per le casse del Milan. Ma da qui alle prossime settimane possono esserci altre buone notizie alla voce incassi, perché la società rossonera può presto liberarsi anche del contratto di Marco Giampaolo, ex allenatore esonerato nello scorso autunno a pochi mesi dall'inizio di un progetto tecnico che non è decollato. Un contratto da 2 milioni netti a stagione che non verrebbero più versati per tutto il prossimo anno, cui aggiungere gli stipendi di parte del vecchio staff.

Ascolta "Il Milan fa cassa anche con Giampaolo: pronto il nuovo club, quanto risparmia Elliott con il suo addio" su Spreaker.

LA SVOLTA - Il Milan attende aggiornamenti perché tutto dipende dal Torino che lo vede come prima scelta per la propria panchina; i granata devono salvarsi poi programmeranno un nuovo progetto tecnico con Davide Vagnati da direttore sportivo già operativo, ma l'addio di Moreno Longo è probabile al punto che Giampaolo è in testa alle priorità del Toro del futuro. Scelte tattiche, ideologia di gioco e voglia di riscatto dopo la delusione al Milan ma senza dimenticare l'eccellente lavoro svolto alla Sampdoria: il Torino studia l'idea Giampaolo, ha già approfondito l'occasione. E potrebbe davvero convenire a tutti, anche alle casse di Elliott.