298
E' un Milan che guarda al presente senza perdere di vista il futuro quello che si sta muovendo con grande fervore in questa finestra di mercato. Il club rossonero, forte di un settore scouting profondamente rivisitato e valorizzato con l'avvento del fondo Elliott e di Ivan Moncada, sta lavorando su una serie di situazioni per anticipare le mosse delle concorrenti per alcuni dei migliori prospetti in giro per l'Europa. Mosse per rinforzare da subito la formazione Primavera, che sarà impegnata nella Uefa Youth League nel corso della prossima stagione, ma con uno sguardo diretto anche alla prima squadra.

OFFERTA PER BONDO - Rientra in questa logica il forte interesse per il centrocampista classe 2003 Warren Bondo, di proprietà del Nancy. Dopo il blitz dei suoi agenti della scorsa settimana, oggi il Milan ha avanzato la prima proposta ufficiale al club francese, mettendo sul piatto 700.000 euro più bonus legati alle presenze per avvicinare la richiesta di partenza di 2 milioni. Maldini e Massara sono determinati a concludere l'operazione il più in fretta possibile, forti del gradimento totale del ragazzo e del suo entourage (c'è un'intesa di massima per un contratto triennale con opzione per altre due stagioni), ma sono disposti ad attendere eventualmente fino al prossimo gennaio, quando si entrerà negli ultimi 6 mesi di contratto di Bondo col Nancy. Per una questione di buoni rapporti tra società e per rinforzare da subito la Primavera di Giunti, i rossoneri confidano di giungere ad un accordo già nei prossimi giorni.


IL TALENTO BELGA - Ma le manovre degli uomini mercato milanisti non si fermano qui. Calciomercato.com è infatti in grado di confermare le indiscrezioni provenienti dal Belgio circa i contatti fitti e continui per la mezz'ala classe 2004 del Racing Genk Pierre Dwomoh. Calciatore di grandi qualità tecniche, promosso a pieni voti dallo scouting rossonero ma finito sul taccuino di diverse formazioni europee, è legato alla sua attuale squadra fino al 2024. Un ulteriore indizio sulla pista rossonera arriva direttamente dalla pagina Instagtram del ragazzo di orgini ghanesi, che ha risposto alle tante sollecitazioni e richieste di chiarimenti arrivati dai sostenitori del Milan sui social. E' un Milan che guarda al presente e allo stesso tempo al futuro: oltre a Bondo, nel mirino c'è pure Dwomoh.