Commenta per primo

Olanda, Belgio, Argentina e ora anche la Polonia. E’ un Milan scatenato quello che, tramite i suoi osservatori, sta scandagliando i campionati di mezzo mondo alla ricerca di talenti a basso costo che completino la rivoluzione copernicana intrapresa questa estate.

In esclusiva, Calciomercato.com ha appreso dalla sua fonte in Polonia che sabato sera, in occasione della partita tra Polonia Varsavia e Gornik Zabrze, uno scouter della società di via Turati era presente sulle tribune del Stadion Polonii  per osservare tre dei calciatori più promettenti dell’Ekstraklasa (la Serie A polacca). Si tratta di Arkadiusz Milik (attaccante del Gornik, classe 1994, seguito anche da Juventus e Borussia Dortmund, autore di 6 gol in stagione), Lukasz Teodorczyk (centravanti del Polonia Varsavia, 5 reti, classe 1991 e fresco di prima convocazione in nazionale nel match amichevole contro l’Uruguay) e Pawel Wszolek (centrocampista esterno del Polonia, classe 1992, autore di 5 gol e 5 assist in 12 partite).
 
I primi due sono considerati in patria i nuovi Lewandowski e sono sotto contratto con i rispettivi club fino al 2016 e al 2015, mentre Wszolek si libera nel giugno 2014. “Tutti hanno notato la presenza dell’osservatore del Milan in tribuna – ha dichiarato la nostra fonte - Milik, Teodorzyk e Wszolek sono oggetto dell’interesse del Milan da un po’ di tempo a questa parte. E, da quanto ne so, in questa occasione è stato visionato anche il portiere del Gornik Łukasz Skorupski (classe 1991, scadenza 2015)”.