181
A caccia di nuovi gioielli per il Milan del futuro. E del presente. La filosofia della società rossonera è chiara: accanto a giocatori d'esperienza come Simon Kjaer e Zlatan Ibrahimovic, per fare solo due nomi fondamentali nella crescita della squadra di Stefano Pioli, il duo Maldini-Massara vuole giovani talenti da poter inserire nelle rotazioni. Gli impegni saranno tanti tra Serie A, Europa League e Coppa Italia e il Milan - come ribadito più volte dai dirigenti - è alla ricerca di opportunità di mercato in vista del mercato invernale e della prossima stagione. 

HAUGE INSEGNA - ​Jens Petter Hauge era già da tempo nel mirino del Milan, ma la prova decisiva è arrivata proprio a San Siro, nel match di Europa League. Il baby norvegese ha stregato i dirigenti rossoneri, dimostrando sul campo - contro Davide Calabria - di essere già pronto. Per la Serie A, per l'Europa League, per vestire la maglia del Milan che ora è primo in classifica e ieri ha vinto il proprio girone in Europa. La trattativa è stata velocissima, 24 ore dopo il match Hauge era già stato bloccato dal club ed è arrivato per una cifra complessiva di 5 milioni di euro. Nel mirino del club, per presente e futuro, ci sono nuovi colpi 'alla Hauge'.

I PROFILI - ​Proprio Maldini in una recente intervista concessa alla tv francese Telefoot ha tracciato l'identikit del colpo in difesa per presente e futuro del Milan: giovane, molto bravo nell'uno contro uno e con dei costi ritenuti idonei alla policy di Elliott. Ozan Kabak, difensore classe 2000 dello Schalke 04, risponde perfettamente ai requisiti di questa ricerca ed è il primo obiettivo per la difesa, più di Mohamed Simakan (classe 2000) dello Strasburgo e di Matteo Lovato (classe 2000) del Verona. Per il centrocampo, il profilo seguito con grandissima attenzione è quello di ​Charles De Ketelaere, classe 2001 che ha giocato la fase a gironi di Champions League nel girone della Lazio, con la maglia del Bruges. Un giocatore duttile, dalle grandi doti fisiche (è alto 192 cm) che può ricoprire tutte le posizioni a centrocampo. Un profilo a lungo seguito, ma destinato a giocatore con la maglia del Lipsia, è quello di Dominik Szoboszlai. Un altro classe 2000, a lungo seguito dal Milan, che è pronto a lasciare il Salisburgo per i 25 milioni della clausola rescissoria. Idee chiare in casa Milan, la ricerca di nuovi colpi 'alla Hauge' è già nel vivo. E occhio alle possibili sorprese...