100
A volte ritornano. Perché la dirigenza del Milan sta già studiando le idee di mercato per l'estate, non c'è tempo da perdere ma si potrebbe riaprire più di un'operazione avviata nel mese di gennaio e non completata per motivazioni diverse una dall'altra. Se per la fascia destra di difesa ci sarà un investimento, l'idea a sinistra è di prendere una scommessa e si può tornare davvero su Antonee Robinson del Wigan: il vice Theo perfetto può essere lui, già a Milano all'ultimo giorno di mercato e tornato in UK perché le visite mediche approfondite richiedevano troppo tempo. Ma Robinson voleva fortemente il Milan e ci spera, la dirigenza non ha escluso al suo entourage l'idea di riparlarne in estate se il giocatore darà garanzie fisiche, naturalmente.

Ascolta "Il Milan può riaprire a giugno almeno due affari saltati in extremis: i dettagli" su Spreaker.
OCCHIO A ZARACHO - Occhio anche all'esterno offensivo classe '98 Matias Zaracho del Racing, più volte al centro dei dialoghi con l'agente Augustin Jimenez e giocatore molto gradito al Milan in prospettiva, ma ritenuto pronto per l'immediato. Vi abbiamo raccontato i dettagli di questa potenziale operazione; Zaracho alla dirigenza rossonera piace tanto e il giocatore è pronto a sbarcare in Europa nella prossima estate: rientra tra i nomi già trattati che il Milan considera anche per il prossimo mercato, proprio come Robinson. Perché c'è da attivarsi già adesso e farsi trovare prima fila. Senza perdere l'attimo.